Recensione Renault Scenic Dynamique 3° serie

E’ stata approvata su Quattroruote la mia recensione per la Renault Scenic Dynamique 3° serie modello 7 posti 1.9 DCI.

Aggiungo alla recensione alcuni dettagli scoperti in seguito:

  • L’auto ha un piccolo difetto di progettazione in relazione al tettuccio apribile (optional): dopo che ha piovuto, le scanalature longitudinali all’auto sul tetto si riempiono d’acqua. Nessun problema fino qui, a meno che, durante la marcia, non aprite e finestrini anteriori e percorrete, ad esempio, una rotatoria. L’acqua contenuta nella scalanatura, invece di defluire anteriormente o posteriormente, cadrà lateralmente all’interno dell’abitacolo passando per i finestrini aperti. Succede sistematicamente. Una volta capito, dopo una grande piogga, basta tenere i finestrini anteriori chiusi fino alla prima curva per dare modo all’acqua di defluire. Il problema quindi sparisce. Ovviamente il problema non si presenta se dopo la pioggia l’acqua in buona parte evapora prima che facciate la prima curva accentuata.
  • Sebbene proprio non un difetto dell’auto, ho riscontrato che le memorie USB con funzionalità U3 presentano un problema di “reset” casuale del sistema audio durante la riproduzione dei brani. Disabilitando la funzionalità U3 di tali memorie il problema scompare. Per rimuovere la funzionalità è necessario scaricare dei programmi appositi che riformatteranno a basso livello la memoria. Non sarà più possibile usare la funzionalità U3 ma almeno si risolverà il problema suddetto.
  • Il sistema di climatizzazione, sia per caldo che per il freddo, è veramente eccellente e denota anche una sorta di “intelligenza energetica”, nel senso che si ha la netta sensazione che il sistema sfrutti al massimo le condizioni ambientali esterne rispetto alla temperatura interna per regolare la temperatura dell’abitacolo.
  • I tergicristalli anteriori in modalità automatica sono veramente efficienti e, una volta provati, non si vorrebbe più guidare un’auto senza. L’azione è veloce e quasi sempre adeguata come risposta e frequenza ad ogni tipo di pioggia.
comments powered by HyperComments